Come costruire una serra fai da te

Una serra è una struttura il cui scopo è quello di creare un ambiente ideale – il cosiddetto microclima – affinché certe piante possano crescere. Anche se non si tratta di una realizzazione semplicissima, esistono numerosi esempi di serre fai-da-te alle quali è possibile ispirarsi.

Una serra è l’ideale per la coltivazione di colture in quelle aree in cui le persone vivono e l’acqua costituisce una risorsa scarsa. Con una serra, si possono coltivare verdure come peperoni, melanzane, pomodori, cetrioli, cavoli, spinaci, fagiolini, piselli, erbe varie, etc. Ci si può nutrire delle colture così cresciute o si possono vendere i prodotti per guadagnare un po’ di entrate extra.

Affinché la serra possa ricevere la luce solare necessaria al suo miglior funzionamento, è bene innanzitutto scegliere una location opportuna in cui collocarla. In pratica, dovrebbe essere esposta a sud e non dovrebbe avere vicino alberi o altri tipi ostacoli che possano causare ombreggiamenti. Inoltre, occorre poterla alimentare con della corrente elettrica per la climatizzazione.

Se il terreno è classificato come ‘agricolo’, non è necessario alcun permesso per realizzare la serra, mentre se è classificato come residenziale, chiedete prima il permesso. Un modo molto semplice per costruire una serra fai-da-te è quello di usare dei tubi flessibili in PVC come quelli usati per condotti e tubature di acqua, che sono poco costosi e facilmente reperibili.

Una serra in PVC può resistere a una velocità media del vento di 15 nodi ed a forti piogge di 50 mm all’ora. Inoltre, è facile da costruire e si inserisce all’interno di un budget di circa 500 euro. I tubi in PVC in commercio sono generalmente di una lunghezza massima di 6 metri, che troverete nella maggior parte dei negozi di ferramenta. Ma quanto deve essere grande la serra?

Affinché una serra in PVC sia sufficientemente forte da resistere maltempo, ed economica in termini di spazio, deve avere una larghezza di base di 3,5-4,5 metri. L’altra cosa importante è che la serra abbia una porta abbastanza alta, ad esempio di circa 2 metri di altezza. Naturalmente, l’altezza massima della serra è in parte legata alla larghezza della sua base.

Infatti, per realizzare la struttura della serra, occorre piegare il tubo in PVC in modo che si curvi verso l’alto a formare un mezzo cerchio con un diametro di circa 4,5 metri. Il diametro di 4,5 metri sarà dunque la lunghezza della base della serra. Ciò permetterà di avere una porta alta circa 2 metri e larga circa 1 metro, la quale ci permette comodamente di entrare nella serra.

La lunghezza della vostra serra, invece, dovrebbe essere determinata da quanto grande si desidera che sia. Assicuratevi che il sito scelto permetta un buon drenaggio e non sia terra schiacciata o molliccia. Preparatelo come si prepara un giardino in modo da eliminare le erbacce. Con l’uso di un nastro di misurazione e bastoni di legno, marcate il terreno da usare.

Per infilare i tubi ad arco nel terreno praticate dei buchi profondi. Costruite un telaio in legno per la porta di ingresso nella serra. Completate la struttura della serra in modo da raggiungere la lunghezza desiderata, rendetela stabile collegando fra loro i vari archi con dei tubi diritti paralleli fra loro, e infine ricopritela tutta con dei fogli di polietilene di opportuno spessore.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *