Come riciclare barattolo vernice

Solitamente, quando un contenitore metallico viene sporcato con cibo grasso o altri oli, non può essere riciclato. Una lattina di vernice vuota è un caso, però, in cui l’elemento non dovrebbe essere gettato fuori con la spazzatura se la vernice è a base di solvente, mentre può esserlo se è a base di acqua.

Se la vernice è a base d’acqua, si può lasciare che un po’ di vernice si asciughi sul contenitore, dal momento che un sottile strato di vernice secca è ancora accettabile per il riciclaggio del barattolo di metallo. Così potete lasciare l’etichetta di carta e il coperchio in acciaio. Questo acciaio può essere riciclato, proprio come quello delle vostre lattine di zuppa o di legumi.  L’acciaio nuovo è fatto con vecchio acciaio. Tutti i prodotti in acciaio di oggi contengono acciaio riciclato.

Circa l’80% delle vernici vendute per uso abitativo sono a base d’acqua, quindi le probabilità che valga quanto esposto sopra sono alte. Ricordatevi di guardare l’etichettatura per vedere se la vernice è a base di solvente – e va invece tra i rifiuti pericolosi – anziché essere a base di acqua. Un modo veloce per capire se la vernice è a base di acqua o di solvente è vedere quanto sia facile pulire i pennelli. Se avete bisogno solo di acqua per pulirli bene, la vernice è a base d’acqua.

La vernice è un modo semplice per rinfrescare o rinnovare una stanza, ma spesso si finisce con un sacco di pittura avanzata. Ma non basta smaltirla portandola in discarica. I residui di vernice possono essere pericolosi, in quanto contengono materiali che possono penetrare nel sottosuolo, causare danni fisici ai lavoratori della nettezza urbana, o contaminare le fosse settiche.

Se sigillata correttamente, la vernice in lattina può durare fino a 10 anni, e le vernici a base di olio fino a 15. La prossima volta che il vostro bambino sporca la parete del soggiorno o un mobile raschia la vernice, sarete felici se avete conservato gli avanzi. Si raccomanda di tenere la vernice nel suo contenitore originale (mai in contenitori per alimenti), e con l’etichetta originale. Aggiungete la data di prima e ultima apertura e l’indicazione della superficie della casa a cui corrisponde.

Per sigillare la latta, usate un martello. Conservate il barattolo in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce solare e fuori dalla portata dei bambini e degli animali domestici. Una volta che la vernice è diventata dura e grumosa, o se ha un odore particolarmente cattivo, è probabilmente andata a male e deve essere smaltita. In tal caso, se c’è solo una piccola quantità di vernice nella parte inferiore del vostro barattolo, lasciandolo fuori al sole, si asciugherà completamente.

Se sapete che non utilizzerete ancora i residui di vernice, cercate di riutilizzarli in altro modo o di riciclarli. Chiedete a un amico se ha bisogno di un po’ di vernice o utilizzate gli avanzi per rivestire un vecchio sgabello o una libreria. Se non è possibile smaltire la vernice in questo modo, lasciate che se ne occupino i professionisti, o portatela a un centro per rifiuti pericolosi nella vostra zona.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *