Come uccidere mosche fai da te

Le mosche comuni della casa sono solo uno degli 1,2 milioni di specie di mosche presenti in tutto il mondo. Se siete stufi del ronzio irritante per tutta la casa, è arrivato il momento di sbarazzarvi di loro. E non solo perché vi irritano, ma anche perché sono portatrici di malattie batteriche.

Infatti, una singola mosca può trasportare circa un milione di batteri sul proprio piccolo corpo. Questi batteri provengono da tutti i luoghi contaminati in cui vanno, come materia fecale, rifiuti, cibi marci, etc. Esse non hanno bisogno di mordere per trasmettere questi batteri al vostro corpo. Semplicemente si poseranno sui cibi esposti che si trovano nel vostro ripiano di cucina o sul tavolo da pranzo e lasciano i batteri su questi alimenti, che possono provocarvi malattie.

Quando mangiate questi alimenti, infatti, il vostro corpo prende tutti i batteri cattivi e potete prendere malattie come la dissenteria, il tifo, la diarrea e il colera. Il modo migliore per mantenere se stessi e la propria famiglia al sicuro contro queste malattie è tenere la casa ben pulita ed i cibi sempre coperti. La decomposizione di sporcizia organica come feci e alimenti in decomposizione, carne, etc. è ciò che attira le mosche domestiche ed i moscerini della frutta.

Oltre a ciò, ci sono molti rimedi domestici naturali per sbarazzarsi delle mosche. Uno di questi è l’usare strisce di carta moschicida poste in giro per casa per catturare le mosche. Il mercato è invaso da carte moschicide. Queste sono fatte di carta rivestita con una sostanza profumata, appiccicosa e spesso velenosa che intrappola le mosche e altri insetti volanti. Tuttavia, la sostanza tossica utilizzata in queste carte moschicide può essere tossica per l’uomo e gli animali. Allora perché non utilizzare delle carte moschicide fai-da-te?

Una carta moschicida è facile da fare. Procuratevi mezza tazza di sciroppo di mais, ¼ di tazza di zucchero, carta marrone, forbici e filo. Tagliate delle strisce larghe 5 cm dalla carta o cartoncino. Mettete una graffetta nella parte superiore di ogni striscia e del filo per appendere nei luoghi in cui le mosche arrivano. Mescolate lo sciroppo di mais e zucchero e con esso ricoprite un lato di ogni striscia. Attratte dallo sciroppo zuccherino, le mosche rimarranno bloccate sulle strisce.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *