Come curare l’herpes fai da te

I focolai di herpes si verificano a causa di un attacco da parte dei virus herpes simplex-1 e herpes simplex2. Il primo causa l’herpes orale, il secondo conduce all’herpes genitale.

Il virus dell’herpes si diffonde da una persona all’altra attraverso uno stretto contatto. In particolare, il virus herpes simplex di tipo 1 di solito è trasmesso attraverso il contatto con la saliva infetta (ad esempio, attraverso i baci, il mangiare con le stesse posate, o con la condivisione di oggetti personali). Inoltre, è associato con le infezioni della bocca, delle labbra e del viso.

Il virus herpes simplex di tipo 2, invece, è trasmesso sessualmente ed è associato con piaghe genitali o ulcere. Vi sono poi infezioni incrociate che portano all’herpes genitale in bocca e all’herpes orale nella zona genitale le quali possono essere causate dal contatto orale-genitale. Il virus può essere trasmesso anche quando le ferite ed i sintomi non sono visibili.

I focolai di herpes sono caratterizzati da aumenti di febbre, ulcere della bocca, e ingrossamento dei linfonodi. Il primo episodio di un focolaio di herpes può anche essere accompagnato da una febbre. Dopo un focolaio, il virus tende a ritirarsi al sistema nervoso. Può diventare di nuovo attivo a causa di fattori che lo innescano come lo stress, la malattia, alcuni alimenti, cambiamenti ormonali, interventi chirurgici o un sistema immunitario compromesso.

Uno dei principali rimedi casalinghi contro l’herpes è rappresentato dagli impacchi di ghiaccio. Il ghiaccio, infatti, aiuta ad alleviare il dolore e il disagio causato dai focolai di herpes. Avvolgete un cubetto di ghiaccio in un panno o in un asciugamano. Posizionatelo sulla zona interessata per circa 10 minuti. Fatelo più volte al giorno per un paio di giorni fino a vedere un miglioramento.

Un altro rimedio utile è costituito dall’aceto di mele, che aiuta a diminuire la gravità dei focolai di herpes a causa delle sue proprietà disinfettanti, astringenti e anti-infiammatorie. Immergete un batuffolo di cotone in aceto di sidro di mele e tamponate le zone colpite tre o quattro volte al giorno per due o tre giorni. È inoltre possibile aggiungere uno o due cucchiaini di aceto di sidro di mele ad una tazza di acqua e bere due volte al giorno durante le fiammate dovute all’herpes.

Anche il perossido di idrogeno – o acqua ossigenata – essendo un disinfettante costituisce un rimedio domestico molto popolare per l’herpes. Applicate un po’ di soluzione di perossido di idrogeno al 3% sulla zona interessata dei genitali con un batuffolo di cotone. Lasciate agire per qualche minuto, e poi lavate. Ripetete il processo ogni poche ore per un paio di giorni. Per le lesioni orali, invece, usate una miscela di perossido di idrogeno di una parte con tre parti di acqua come collutorio alcune volte al giorno per due o tre giorni.

Infine, l’aglio è un antimicrobico naturale ed ha proprietà anti-infiammatorie che aiutano a combattere i focolai di herpes. Mettete uno spicchio d’aglio schiacciato sulla zona interessata e lasciatelo agire 10-15 minuti. Fatelo un paio di volte al giorno per due giorni o fino a vedere un miglioramento. In alternativa, è possibile applicare aglio, fritto nell’olio e raffreddato, sulla zona interessata due o tre volte al giorno. Ciò funziona anche come misura preventiva.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *