Come curare il mal di gola fai da te

Un mal di gola può essere il primo segno di un raffreddore. Indipendentemente dalla causa, la vostra preoccupazione immediata, in genere, è come ottenere un sollievo veloce. Si può essere tentati di correre dal medico, ma alcuni dei migliori trattamenti sono rimedi casalinghi e farmaci da banco.

Infezione comunissima, fra l’85% ed il 95% delle volte il mal di gola negli adulti è causato da un virus. Solo circa il 10% dei casi è dovuto a batteri, tra cui lo streptococco del gruppo A β-emolitico, ma anche le allergie, il reflusso acido ed il clima asciutto possono causare mal di gola. Nella maggior parte dei casi non è necessario vedere il vostro medico per un mal di gola, né soffrire a causa di esso.

Uno dei trattamenti più efficaci per il mal di gola è probabilmente già presente nel vostro armadietto dei medicinali: un anti-infiammatorio non steroideo. Questi farmaci sono combinati antidolorifici e antinfiammatori, per cui vi fanno sentire meglio e riducono il gonfiore associato a un mal di gola. Se si ha la febbre tra i sintomi, essi possono contribuire a ridurre anche quella.

Inoltre, diversi studi hanno trovato che i gargarismi effettuati più volte al giorno con acqua salata tiepida possono ridurre il gonfiore alla gola e allentare il muco, aiutando a scovare sostanze irritanti o batteri. I medici generalmente raccomandano di sciogliere mezzo cucchiaino di sale in una tazza di acqua. Se il gusto salato è troppo sgradevole per te, aggiungi un po’ di miele.

Succhiare pastiglie per la tosse stimola la produzione di saliva, il che può aiutare a mantenere la gola umida. Ma molte varietà non sono più efficaci delle caramelle dure. Per un beneficio aggiunto, scegliete le marche con un ingrediente di raffreddamento o paralizzante, come il mentolo o l’eucalipto. Gli spray da banco, invece, non curano il mal di gola, ma contribuiscono piuttosto ad alleviare il dolore temporaneo.

Al primo segno di un raffreddore, che è spesso dietro un mal di gola, versate un tappo di acqua ossigenata al 3% in ciascun orecchio. Ciò funziona molto bene per risolvere le infezioni respiratorie, come raffreddori e influenza. Probabilmente, sentirete una leggera sensazione di bruciore. Attendete che il gorgogliare pungente regredisca (in genere occorrono da 5 a 10 minuti), poi scolate il liquido su un fazzoletto di carta e ripetete l’operazione con l’altro orecchio.

La vitamina C è ben conosciuta per i suoi benefici per le malattie infettive. Aumentare l’assunzione di vitamina C ha, secondo gli studi scientifici, un effetto modesto ma consistente nel ridurre la durata dei sintomi del raffreddore comune. I kiwi sono frutti particolarmente ricchi di vitamina C, insieme a vitamina E, acido folico, polifenoli e carotenoidi. Altri alimenti ad alto contenuto di vitamina C sono: agrumi, peperoni rossi, broccoli, zucca, patate dolci e pomodori.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *