Come curvare il legno fai da te

Curvare il legno su un piano di lavoro può davvero rendere il vostro progetto particolare. Ecco come fare per curvare perfettamente un legno duro, ad esempio per adattarsi a un controsoffitto rotondo.

Ci sono diversi modi per affrontare questo compito difficile, ma la piegatura e la laminazione di diverse strisce sottili vi darà i migliori risultati. Il primo passo è quello di acquistare o fare sottili strisce di legno. Assicuratevi di selezionare del legno senza nodi in modo da poterlo piegare senza che si rompa. Per rendere le tavole ancora più flessibili, imbevetele di acqua calda ponendole in una grondaia in alluminio. Solo se il raggio di curvatura è abbastanza grande, potete saltare questo passaggio.

Dopo il taglio e l’immersione dei listelli in legno, applicate uno strato di colla poliuretanica ad un lato di ogni striscia. La colla poliuretanica ha bisogno di umidità per lavorare bene, e riempie bene eventuali lacune. Assicuratevi di indossare guanti. Stendete la colla, impilate le strisce insieme e stringetele in un unico passaggio. Utilizzando dei morsetti posti al bordo, iniziate a tenere fissa la pila di strisce curve lasciando tutti i morsetti al loro posto per almeno 12 ore.

La forma curva va data con l’aiuto di un supporto della forma che volete dare al legno, in modo che, una volta asciutto, il legno rimanga con la forma del supporto in questione. Si avrà probabilmente bisogno di stringere il legno al supporto con dei morsetti. È possibile creare da soli i morsetti di legno o acquistarli. Provate a farli a partire da alcuni scarti di legno eseguendo un foro fuori centro e passando un bullone attraverso il foro per rendere il morsetto efficace.

Infine, tenete il legno bagnato mentre la colla si asciuga. Periodicamente passate una spugna umida sopra il gruppo di strisce incollate fra loro. Dato che l’esterno si asciuga prima, è una buona idea bagnare la superficie esterna di frequente per le prime 3-4 ore. Un’opzione ancora migliore è quella di fissare una striscia sacrificale scollata sulla parte esterna in modo che le varie strisce possano asciugarsi in modo uniforme. Si può poi raschiare la schiuma della colla quando è asciutta.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *