Come dipingere casa fai da te

Dipingere l’interno della vostra casa può apparire come un progetto scoraggiante, ma in realtà con un po’ di pianificazione e affrontandolo un passo alla volta potrete fare un lavoro per bene.

Ciò che vi occorrerà sarà: dei barattoli di vernice (stimiamo che avrete bisogno di circa 4 litri di vernice per coprire una camera di dimensioni standard);  rulli con bastone, una vaschetta per versare la vernice e intingere i rulli; una scala; del nastro bianco e del telo di plastica per coprire le zone da non verniciare; pennelli di varie dimensioni per dipingere gli spigoli e gli angoli.

Iniziate determinando la combinazione di colori che verrà utilizzata per le camere e gli spazi circostanti prima di determinare la tavolozza dei colori per pareti, porte, rivestimenti e soffitti. Usate un calcolatore di vernice per determinare la quantità di ogni tipo di vernice di cui avrete bisogno. Come guida, la maggior parte delle vernici per interni permettono di dipingere 4 mq/l.

Aprite tutte le finestre nella stanza per migliorare la ventilazione e diminuire il tempo di asciugatura. Si può scegliere di dipingere una stanza alla volta o per tipo di vernice. In entrambi i casi, assicuratevi di preparare tutte le pareti prima della verniciatura con la stuccatura di piccoli buchi o imperfezioni presenti sulle pareti o quant’altro. Mettete dei teli sui pavimenti e su eventuali arredi che non possono essere rimossi dalla stanza.

Rimuovete i coperchi di tutte le prese elettriche ed interruttori murali, oltre ovviamente alle appliques, ai quadri, ai ganci ed a qualsiasi altro apparecchio a parete. Utilizzate il nastro bianco sui battiscopa, sulle modanature del soffitto e sulle cornici delle porte, nonché per creare delle maschere intorno alle finestre. Se il tempo è umido, chiudete prima le finestre ed accendete un condizionatore d’aria o deumidificatore.

Quando si vernicia tutta la stanza, si consiglia sempre di applicare la pittura dall’alto verso il basso. Iniziate con la pittura dei soffitti. Passate poi la pittura sulle pareti. Una volta che queste sono completamente asciutte, dipingete porte, finiture e serramenti. Lasciate un tempo di asciugatura adeguato per tutte le superfici tra le mani (in generale, di mani ne occorrono almeno due).

Quando si acquista la vernice, chiedete che tipo di pennello e rullo è giusto per il vostro lavoro. I rulli hanno diversi lunghezze di fibra che corrispondono a diversi tipi di vernice. In generale, più è la superficie da dipingere, e più lungo deve essere il pelo del rullo. I rulli ed i pennelli sintetici vengono generalmente utilizzati con le comuni vernici a base di acqua, non a base di olio.

Prima di versare la vernice nella vaschetta, utilizzate un bastone per mescolare la vernice, specie se colorata, onde evitare che i pigmenti di colore rimangano depositati sul fondo. Nella vaschetta va aggiunta un po’ d’acqua per diluire leggermente la vernice e facilitarne l’applicazione. Il negozio presso cui la pittura viene acquistata vi potrà dare indicazioni sulla quantità necessaria.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *