Come eliminare l’alito cattivo o alitosi

Umiliante e socialmente inaccettabile, l’alitosi è un cattivo odore che emana dalla bocca. Non è un’emergenza medica, naturalmente, ma circa dal 25 al 30 percento della popolazione mondiale soffre di questo problema senza dubbio non simpatico.

Le cause dell’alito cattivo non sono misteriose: carie, scarsa igiene orale, lingua patinata (un rivestimento bianco o giallo sulla lingua, di solito a causa di infiammazione) sono tra le più comuni. Centinaia di batteri vivono in bocca e alcuni di essi – sulla lingua o sotto il margine gengivale o nelle tasche create da malattie gengivali tra denti e gengive – creano odori solforosi.

L’alito cattivo può essere anche temporaneo. Cibo e bevande – come l’aglio, le cipolle, il caffè e l’alcol – possono causare temporaneamente un alito cattivo. Pure i fumatori ne soffrono. Qualunque ne sia la causa, il trattamento comporta la correzione del disturbo sottostante e/o la ricerca di soluzioni facili. Ecco di seguito alcuni utili consigli per evitare l’alito cattivo:

  • Se si indossano protesi dentali, rimuoverle durante la notte e pulirle per sbarazzarsi dell’accumulo di batteri da cibi e bevande.
  • Bevete molta acqua e sciacquate con acqua fredda la vostra bocca. Ciò è particolarmente utile per rinfrescare “l’alito del mattino”.
  • Spazzolate i denti con lo spazzolino dopo ogni pasto e usate il filo interdentale, preferibilmente due volte al giorno.
  • Sostituite lo spazzolino ogni due o tre mesi.
  • Effettuate controlli dentali e pulizie periodiche dal vostro dentista.
  • Raschiate la lingua ogni mattina con un raschietto per la lingua o con un cucchiaio per diminuire i batteri, i funghi, e le cellule morte che possono causare odori.
  • Masticate una manciata di chiodi di garofano, semi di finocchio, o semi di anice. Le loro qualità antisettiche aiutano a combattere i batteri che causano l’alitosi.
  • Masticate un pezzo di limone o una scorza di arancia per rinfrescare la bocca. L’acido citrico stimolerà le ghiandole salivari e combatterà l’alito cattivo.
  • Masticate un rametto di prezzemolo, basilico, menta, o coriandolo. La clorofilla presente in queste piante verdi neutralizza gli odori.
  • Provate 30 secondi di risciacquo con un collutorio senza alcool.
  • Mescolate una tazza di acqua con un cucchiaino di bicarbonato di sodio (che cambia il livello del pH e combatte l’odore in bocca) e qualche goccia di olio essenziale di menta piperita antimicrobica. Non ingoiate!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *