Come fare barbecue fai da te

Costruire un barbecue fai da te nel proprio giardino richiede un minimo di pianificazione e l’acquisto di qualche materiale da costruzione, ma si presta perfettamente a un progetto di bricolage.

La prima cosa da fare è creare una bella base di cemento. Utilizzando la futura griglia metallica del barbecue come guida, determinate la dimensione e il posizionamento del barbecue. Se si desidera un barbecue con pareti più spesse di un muro di mattoni, tenetene conto. Marcate la zona e liberatela da erba e detriti. Scavate l’area ad una profondità di circa 25 cm.

Aggiungete della ghiaia per un’altezza di 10 cm, dopodiché compattate il tutto. Mescolate con acqua del cemento a rapida essiccazione secondo le istruzioni del produttore. Versate sopra della ghiaia, finché non viene riempita fino al livello del suolo la fossa che avete scavato. Lisciate e livellate il blocco di cemento con una spatola e lasciatelo asciugare per almeno 24-48 ore.

Preparate della malta premiscelata secondo le istruzioni del produttore. Disponete dei mattoni intorno al perimetro della soletta, lasciando un vuoto di 1 cm tra ogni mattone per la malta, grazie alla quale li fisserete alla base di cemento e fra loro, premendo delicatamente nella malta stessa messa con la cazzuola. Assicuratevi che i mattoni siano perfettamente squadrati agli angoli.

Rimuovete la malta in eccesso via via che disponete i mattoni. Continuate così fino a che il primo livello di mattoni sia stato posto intorno all’intera base del barbecue. Verificate che il tutto sia squadrato ed a piombo e l’altezza la medesima per tutti i mattoni. I seguenti due strati di mattoni saranno invece posti, sempre applicando la malta, solo sulle pareti esterne e posteriore, lasciando la parte anteriore aperta per l’accesso alla griglia, alla cenere ed al grill.

Posate il primo mattone avendo cura di sfalsarlo di metà rispetto allo strato di mattoni sottostante. Alcuni mattoni possono quindi avere bisogno di essere tagliati a metà con uno scalpello oppure con una sega bagnata. Continuate la posa dei mattoni fino a che anche questo e il successivo livello siano stati completati. Partendo dal quarto livello, e continuando con i livelli successivi, ruotate alcuni dei mattoni in modo che sporgano all’interno del barbecue, in quanto serviranno come listelli di appoggio della griglia.

Avere mattoni sporgenti a diverse altezze consente di avere uno spazio di cottura in più, oltre a poter disporre di varie intensità di calore. Continuate la posa dei mattoni fino a raggiungere l’altezza desiderata (normalmente 15 strati di mattoni sono sufficienti). Una volta che la malta si è asciugata, utilizzate una spazzola di ferro per togliere i resti presenti sul barbecue.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *