Come fare sacchetti per confetti fai da te

Oggi è diventato sempre più popolare creare sacchetti per confetti fai da te da usare in occasioni speciali, come ad esempio un matrimonio o una cresima, in modo da poter uscire dalla cerimonia con gli ospiti gridando “evviva!” e lanciando coriandoli nei capelli.

Basta acquistare dei semplici sacchetti di carta bianca e colorarli nella parte alta (ad esempio con porpora, ma è possibile scegliere il colore che meglio si adatta alla combinazione di colori della cerimonia). Si può poi scrivere un messaggio celebrativo sulla parte bassa del sacchetto, riempirlo con coriandoli, e voilà! Potete metterli sotto le sedie in modo che gli ospiti possano prenderli e usarli.

Per colorarli, riscaldate due tazze di acqua, versate il colorante (potete usare anche un colorante alimentare), e mescolate. Prendete poi ogni sacchetto e immergetelo nell’acqua colorata. Per un look con ombre, immergete ogni sacchetto gradualmente nel colorante in ammollo lasciando ogni strato più a lungo del successivo. Posate i sacchetti stesi ad asciugare su una superficie sicura che non andrà macchiata, ed aspettate tutto il tempo necessario per asciugarsi completamente.

Ora è il momento di essere creativi. Scegliete un paio di motti o frasi adatte per l’occasione da scrivere sui sacchetti con un pennarello indelebile. In alternativa, potete stampare un disegno o un logo colorato sulla parte bassa del sacchetto usando una stampante a getto d’inchiostro. Infine, riempite i sacchetti con i coriandoli per i vostri ospiti e, soprattutto, con i confetti da mangiare.

Alcune varianti di questa idea potrebbero comprendere la stampa dei disegni su carta normale, da ritagliare e incollare sui sacchetti. Inoltre, si potrebbero fare due diverse serie di sacchetti: una da riempire con riso e/o coriandoli colorati, e l’altra con i tradizionali confetti. In questo modo si eviterebbe che qualche ospite distratto lanciasse i vostri confetti o si mangiasse i coriandoli.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *