Come forare il metallo fai da te

Le punte di metallo standard vanno bene per la perforazione in metalli morbidi come il rame e l’alluminio. Le punte di metallo standard sono disponibili in diametri da 1 a 13 mm.

Ma per metalli duri, quali ad esempio l’acciaio inossidabile, è meglio usare punte fatte di vanadio, cromo, cobalto o carburo di titanio. L’etichetta HSS indica che una punta per trapano è fatta di un metallo più duro. Si consiglia di indossare guanti da lavoro, occhiali di sicurezza, una maschera per la polvere, e proteggere l’udito, come raccomandato nel manuale dell’utente di ogni trapano elettrico.

Una caratteristica delle punte per trapano di metallo è proprio la loro punta affilata, che è necessaria per garantire che penetri facilmente attraverso il metallo. Le punte di metallo hanno lo stesso diametro lungo tutta la loro lunghezza, e hanno una punta che viene realizzata con un angolo di 118°. Queste punte sono chiamate anche punte HSS ad alta velocità in acciaio.

Le punte HSS al cobalto sono punte di metallo per la perforazione in metalli duri come l’acciaio inossidabile, e queste hanno un angolo di punta leggermente più piatto, di 135°, per una buona centratura quando si inizia a perforare. Tali punte sono realizzate in acciaio HSS con una percentuale del 5% di cobalto, e vanno raffreddate durante la perforazione con un olio speciale.

La foratura del metallo provoca trucioli con metalli teneri come l’ottone e residui più piccoli con metalli duri come ferro e acciaio. Esistono punte speciali per entrambi questi tipi di metallo. I taglienti delle punte per metalli teneri sono piatti. Ciò garantisce che queste punte non ‘mordano’ nel metallo così facilmente, il che significa che si possono usare anche per altri materiali morbidi, come plastica e nylon. I taglienti delle punte per metalli duri, invece, sono più taglienti.

Se avete intenzione di praticare dei fori di grande diametro nel metallo, è meglio preforare prima con una punta di diametro inferiore. Ciò permetterà alla punta per trapano più grande di tagliare in modo più efficiente, con meno possibilità di scivolare via. Se necessario, è possibile fare la preforatura in più stadi, con punte di diametri via via crescenti. Quando preforate, il diametro della punta più piccola deve essere almeno uguale a quello del nucleo della punta superiore.

Un errore frequente è usare una velocità di perforazione che è troppo alta. Più duro è il materiale da forare, minore è la velocità di perforazione che si dovrebbe usare. Ad esempio, se si sta perforando un foro da 8 mm nell’ottone, si dovrebbe impostare il trapano ad una velocità di 2500 giri al minuto. Per l’acciaio inossidabile, molto più difficile da forare, la velocità di perforazione giusta è di 800 giri per minuto. Un buon segno che si sta usando la velocità giusta è la creazione di lunghi trucioli durante l’operazione.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *