Come installare un citofono fai da te

Se volete installare un citofono domestico o un interfono nella vostra casa, ecco le operazioni che dovete eseguire, fatta salva la messa a punto esatta indicata nelle istruzioni fornite con l’apparecchio.

Il primo passo per iniziare l’installazione è controllare la zona in cui va posta la cosiddetta stazione master dell’impianto per determinare quanto grande deve essere un’eventuale apertura da praticare. Di solito il costruttore dell’apparecchio stesso fornisce una staffa o una flangia, con fori per le viti di fissaggio, per installare la stazione master all’interno di una parete.

Dopo aver effettuato le misurazioni necessarie per determinare la dimensione e la forma del foro per la stazione master ed aver letto le sue disposizioni di montaggio, tracciate sulla parete la forma con una matita e praticate l’apertura. Preferite un’altezza vantaggiosa dal suolo: un metro è mezzo rappresenta un buon compromesso sia per le persone basse sia per quelle alte.

Praticate 4 fori nella parete ai quattro angoli del vostro contorno a matita, quindi utilizzate una sega per creare l’apertura per la stazione master. Tagliate aperture simili nelle pareti per ogni altra eventuale sottostazione, e quindi provvedete ad installare il loro cablaggio controllando lo schema elettrico. Solo la stazione master si collega al sistema elettrico della casa.

Un cavo multipolare collega le sottostazioni alla stazione master. Se tale cavo non è fornito con il kit, o se avete bisogno di ulteriore cavo, è possibile acquistarlo separatamente da un fornitore di componenti radio-elettrici. Chiedete cavi per citofono o per interfono con il numero di conduttori che vi serve, preferibilmente con un rivestimento che copre i conduttori.

Collocate un cavo separato da ogni sottostazione fino alla stazione master. Per un’installazione più ordinata, fate passare il filo dalla sottostazione verso il basso all’interno della parete e nello spazio seminterrato o fino in soffitta. Quindi, passate il filo attraverso i fori nei travetti fino a un buco che porta nello spazio del muro dietro alla stazione master.

Dal momento che i cavi di tutte le sottostazioni arrivano fino alla stazione master, è necessario un foro di entrata più grande attraverso il muro dietro la stazione master. Manovrate ogni cavo fino all’apertura della stazione principale, e ponete un’etichetta o un nastro adesivo con scritte a penna in base alla sua posizione sulla sottostazione. Ciò vi aiuterà a identificare i fili.

In ogni sottostazione, collegate i tre fili ai terminali sull’unità sottostazione, seguendo il colore del filo o altro codice di identificazione che troverete stampato accanto alle viti del terminale. Fissate l’unità sottostazione nella parete e fissate la modanatura che circonda il perimetro dell’unità per nascondere i bordi dell’apertura che avete praticato nella parete.

Se la stazione master si collega direttamente al sistema elettrico della vostra casa, assicuratevi di staccare il circuito coinvolto e di prendere le dovute precauzioni per evitare che qualcuno lo riaccenda mentre state lavorando sul circuito. Se un trasformatore è fornito con la stazione master per alimentare il sistema, collegatelo alla rete elettrica secondo le istruzioni del produttore.

Collegate tutti i fili della/e sottostazione/i e della linea di alimentazione alla stazione master, ma assicuratevi di farlo in base ai simboli sulle connessioni dei terminali della stazione master. Montate la stazione master nel muro, e fissate la modanatura. Poi ripristinate l’alimentazione al circuito. Con l’aiuto di un’altra persona, testate il funzionamento del citofono.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *