Come montare un climatizzatore fai da te

L’aria condizionata è un bel lusso in una casa. Un apparecchio a pompa di calore di tipo split può migliorare di molto il comfort degli abitanti. In generale, per l’installazione è conveniente affidarsi a un professionista, dato che il lavoro è abbastanza specialistico. Ecco, sostanzialmente, come si svolge.

Il primo passo è quello di posizionare il gruppo ventilatore / evaporatore, che va all’esterno dell’edificio. Trovate una posizione per il compressore esterno e poi montate la staffa su cui poggiare l’unità. Fate un buco nel muro per le linee di refrigerazione e per la linea dell’acqua di condensa. Dopodiché, installate il compressore, collegate le linee frigorifere e create per 30 minuti il vuoto sulle linee stesse per pulire i tubi dal vapore acqueo altrimenti presente nei tubi di rame.

In pratica, una volta spurgata l’aria e l’umidità dal circuito refrigerante, rimuovete i tappi dalle valvole a 2 vie e 3 vie e dalla porta di servizio. Collegate un tubo e una pompa a vuoto alla porta di servizio. Fate il vuoto fino a quando non si raggiunge un vuoto assoluto di 10 mm di mercurio. Chiudete la manopola di bassa pressione e quindi spegnete la pompa da vuoto. Controllate tutte le valvole ed i giunti per eventuali perdite. Scollegate la pompa a vuoto e reinserite il tappo.

Si consiglia una saldatura per sigillare ermeticamente i dadi sulle estremità delle linee in rame. Questo garantisce zero perdite e una lunga durata del sistema di climatizzazione. Un comune cannello a gas propano può essere utilizzato per riscaldare con cura i dadi e applicare la saldatura dopo aver fatto il vuoto nelle tubazioni. A questo punto, completate i collegamenti elettrici dell’unità esterna e di quella interna ed effettuate l’installazione dell’interruttore dedicato sulla linea ad hoc che permette di scollegare l’apparecchio.

Ora montate l’unità di aria condizionata interna, ponendola ad almeno 1 metro di distanza da linee elettriche o di comunicazione via cavo onde evitare possibili interferenze. La parete deve essere sufficientemente forte da sostenere il peso dell’unità. Potrebbe essere necessario costruire un telaio in legno o di metallo per fornire il supporto necessario. Usate una classica livella a bolle per assicurarvi che il condizionatore sia fissato perfettamente in orizzontale.

Avvolgete i giunti delle tubazioni con rivestimento isolante e nastro isolante. I tubi di rame devono essere coperti con isolamento in schiuma e si dovrebbe mettere la schiuma su tutte le parti del collegamento. Fissate la tubazione al muro con delle fascette. Sigillate il foro nella parete con schiuma poliuretanica a espansione. A questo punto non resta che accendere il condizionatore d’aria e godersi  l’aria fredda che circola nella stanza, nonché prendere confidenza con il telecomando e le sue funzioni.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *