Come personalizzare magliette fai da te

Il modo più a buon mercato per personalizzare una maglietta chiara è quello di creare e trasferirvi sopra immagini con il fai-da-te. Ciò permette di realizzare maglie per una squadra, per riunioni di famiglia, o semplicemente per coprire una macchia sulla camicia. È possibile pure personalizzare grembiuli e molto altro, creando il regalo perfetto per una persona cara.

La prima cosa che dovete fare è procurarvi una piccola risma di carta transfer, o termo trasferibile, ad es. della Epson, che fornisce un modo economico e facile per applicare immagini al tessuto con l’aiuto di un ferro da stiro. Usate magliette o tessuti bianchi poiché le stampanti in realtà non stampano l’inchiostro bianco: lasciano il colore della carta, il cui sfondo è bianco.

Meglio quindi usare colori vivi o scuri, che saranno ricchi di inchiostro e mostreranno il contrasto contro il tessuto. Perciò, con l’aiuto di un programma di grafica, potete progettare e produrre facilmente delle lettere con font personalizzati o delle forme creative da stampare a rovescio sul foglio di carta con una buona stampante a colori domestica a getto di inchiostro.

Di solito è possibile fare questo, cioè invertire il diritto con il rovescio, dalle impostazioni di stampa del programma di grafica utilizzato (“invertire” o “capovolgere orizzontalmente”). Se non si dispone di un ambiente di stampa per invertire l’immagine prima della stampa, di solito si possono trovare online con Google degli strumenti gratuiti per creare un’immagine inversa.

Sulla carta transfer ci sarà una parte lucida del cartoncino e un lato opaco. Il lato opaco è quello che premerete contro il tessuto quando siete pronti per procedere alla stiratura con ferro da stiro, che trasferirà sulla T-shirt il vostro disegno presente sul lato opaco. Il lato lucido potrà a quel punto staccarsi dal lato opaco lasciando una bella grafica permanente opaca.

Ciò di cui dovete assicurarvi è che il ferro sia ben caldo quando lo passate sulla carta transfer perché una volta che inizierete a tirare via lentamente il lato lucido della carta transfer non potrete più tornare indietro, per cui se vi sono delle zone del disegno che non si sono trasferite sulla T-shirt dovrete rifare tutto il lavoro daccapo con un altro foglio e un’altra maglietta.

A differenza di altri sistemi di personalizzazione delle magliette, questo è molto flessibile e permette di sbizzarrirvi grazie alla possibilità di usare programmi di grafica. Potrete ad esempio trasferire delle foto o altre immagini con buona definizione. L’unico neo è rappresentato dal fatto che il disegno si degrada rapidamente lavando, stirando e piegando la maglietta.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *