Come pulire canna fumaria del camino fai da te

Pulire una canna fumaria è fondamentale per la sicurezza di coloro che vivono in casa, soprattutto se si utilizza il camino abitualmente. Con il tempo, infatti, a seguito dell’utilizzo continuo del vostro camino, creosoto e fuliggine possono accumularsi nella canna fumaria. Questo accumulo può diventare infiammabile, ed è in grado di creare un pericolo di incendio in casa.

La manutenzione regolare comprende anche la rimozione di tutti i residui, nidi di uccelli, etc., che potrebbero essersi accumulati nel condotto di scarico. Che si tratti di creosoto, fuliggine o altri tipi di detriti nella canna fumaria, ciascuno di essi può causare problemi, in quanto potrebbe impedire la fuoriuscita di fumo dal camino. Questo ostacolo potrebbe creare un pericolo di incendio, un accumulo di monossido di carbonio, o livelli di fumo eccessivi nella vostra casa.

Si dovrebbe far ispezionare la canna fumaria due volte al mese se si utilizza il camino abitualmente. Questi controlli frequenti potrebbero essere molto costosi se si assolda un spazzacamino. Ma fare pulizia da soli è assolutamente possibile, in particolare tra le visite di uno spazzacamino. Ecco le informazioni necessarie affinché possiate pulire la canna fumaria con il fai-da-te.

Il primo passo è esaminare la canna fumaria con una potente torcia per cercare eventuali detriti che potrebbero esservisi raccolti. Questi potrebbero includere foglie, un nido di uccello, carta, etc. Rimuovete in tal caso i detriti individuati. Prima di iniziare la pulizia della canna fumaria, sigillate il vostro camino in modo che la fuliggine non entri in casa, e coprite i mobili vicino al camino per proteggerlo dalla fuliggine o dai residui che possono fuoriuscire dal camino durante la pulizia.

Procuratevi una canna flessibile abbastanza lunga per raggiungere l’intera lunghezza della canna fumaria. Spesso è difficile trovare una canna così lunga. Se non è possibile trovare un’asta lunga abbastanza, collegate più barre insieme. Fissate la spazzola per pulire il camino saldamente all’asta e infilate il tutto lentamente nel camino. Una volta che l’asta è stata infilata nella vostra canna fumaria, è necessario sollevarla lentamente attraverso il camino per pulire più volte.

Dopodiché, esaminate la canna fumaria con una torcia elettrica che ha un potente fascio di luce e illuminate la zona abbastanza bene in modo da vedere all’interno del camino. Esaminate la canna fumaria per i detriti che potrebbero essere stati trascurati. Dopo aver completato la pulizia della canna fumaria, aspirate la polvere nella zona intorno al camino per rimuovere qualsiasi fuliggine o altri residui che possono essersi raccolti per terra durante la pulizia.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *