Come riciclare CD

Se abbiamo delle pile di vecchi CD di cui vogliamo sbarazzarci perché non ci servono più, sono graffiati o semplicemente masterizzati male, possiamo considerare l’idea di riciclarli.

Naturalmente, ricordiamo a tutti voi che la combustione o la fusione di qualsiasi elemento di plastica – quand’anche effettuata con una candela o un forno a microonde – produce esalazioni cancerogene, quindi cercate di non sciogliere o bruciare plastica. Inoltre, non rompete i compact disc, perché i pezzi possono far male agli animali domestici se vengono ingoiati, se non addirittura ucciderli. Quindi, riciclate e riutilizzate pure, ma fate sempre molta attenzione a come lo fate!

Ad ogni modo, gli impieghi possibili per dei vecchi CD – o anche dei DVD che non usate più – sono davvero numerosi: da originali sottobicchieri a moderni spaventapasseri per scoraggiare gli uccelli dal posarsi sulle vostre verdure o sugli alberi da frutto. In alternativa, si possono usare per realizzare delle forme d’arte artigianale o perfino come base per dei sacchetti regalo.

Probabilmente, uno dei migliori usi per dei vecchi CD è trasformarli in orologi, ottimi anche come idea regalo, in quanto vengono dal cuore e sono speciali e unici per la persona a cui li si dona. Basta incollare sul CD un’immagine che ci piace presa da una rivista e poi mettere un motore da orologio (acquistabile facilmente online) dietro il CD e le lancette sul davanti.

Inoltre, i CD hanno buone proprietà riflettenti simili a specchi. Si possono quindi usare per creare una parabola con numerosi piatti e una grossa lunghezza focale per concentrare la luce del sole su una piccola area. Chiunque sia interessato all’energia solare potrà trovare divertente fare questo tipo di esperimenti, magari preludio alla realizzazione di un barbecue solare.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *