Come riciclare flaconi detersivo

Il riciclo di flaconi di detersivi per bucato e delle bottiglie di ammorbidente per tessuti, che tendono ad accumularsi vicino alla lavatrice, è facilitato dal fatto che spesso si tratta di contenitori con colori piacevoli.

Se i flaconi hanno un piccolo beccuccio all’interno del beccuccio più grande, allora si possono usare come un annaffiatoio a portata di mano sia all’interno che all’esterno della casa, dato che possono erogare un flusso d’acqua costante. Si potrebbe anche usarli per versare del liquido lavavetri nell’apposito serbatoietto della macchina nel caso in cui non si disponga di un imbuto: in particolare, i flaconi dotati di un beccuccio piccolo si prestano perfettamente allo scopo.

In alternativa, si può tagliare la bottiglia di detersivo a metà e usarla come un sistema per togliere i rifiuti del cane o per usarla come paletta ad es. per spargere del fertilizzante o del materiale per la lettiera dei gatti. Le bottiglie di detersivo, infatti, di solito sono dotate di una maniglia, quindi sono facili da usare in questo modo. Le bottiglie con i beccucci rimovibili sono ottime anche per fornire dei semi per le mangiatoie degli uccelli, in quanto il coperchio stretto esclude gli insetti.

Se volete un’idea più artistica, potete usare i flaconi di detersivo usati come porta-lampadine a led. Basta semplicemente lavare in maniera accurata la vostra bottiglia, operazione che comprende la rimozione dell’etichetta, e quindi collegare il flacone, eventualmente tagliato, alla base di una lampada. I porta-lampade così realizzati sono unici, e sembrano una forma d’arte.

Se volete disfarvi dei contenitori di detersivo tramite la raccolta differenziata della plastica, puliteli e metteteli nell’apposito cestino. In pratica, svitate il coperchio della bottiglia di detersivo e mettetelo da parte. Riempite la bottiglia di detersivo con acqua calda, permettendo al detergente di creare schiuma fino alla bocca della bottiglia. Lasciate che la bottiglia riposi così per 30 minuti, dopodiché risciacquatela con acqua calda varie volte, e lasciatela asciugare rivolta a testa in giù.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *