Come riciclare lattine

L’alluminio è un metallo sostenibile e può essere riciclato più e più volte. Una lattina di alluminio è generalmente trasformata in una nuova lattina e torna sugli scaffali dei negozi entro 60 giorni.

L’alluminio è all’estremità inferiore dello spettro del valore dei rottami metallici, ma le lattine vengono raccolte volentieri per il riciclaggio in opportuni impianti di trattamento dove il materiale viene pulito e fuso, formando lingotti di metallo puro che vengono impiegati per produrre lattine e altri imballaggi per prodotti alimentari e non, ritornando di nuovo al consumatore finale.

Un utilizzo veramente originale delle lattine (di Coca-Cola, birra o altra bevanda) è quello artistico. Si può realizzare un’auto non funzionante, a dimensioni naturali, assemblando insieme circa 5.000 lattine. Considerato che il valore di una lattina è di circa 5 centesimi, il costo di realizzazione di una simile bizzarra struttura se doveste acquistare le lattine sarebbe di circa 250 euro.

Un impiego artistico molto meno ambizioso ma non meno stupefacente è quello di realizzare dei fiori di stagno dalle vostre lattine vuote, che sono il modo perfetto per “vestire” la vostra veranda o il prato in primavera. Si possono fare colorati e sono facili da fare. Occorre tagliare la parte superiore della lattina e poi affettarla verticalmente per creare le forme di fiori. Poi dipingeteli.

Potete anche realizzare delle fantastiche lanterne da appendere, perfette per illuminare le vostre serate sulla veranda, specie durante il periodo estivo. Potete metterci una candela alla citronella, se desiderate che gli insetti stiano alla larga durante i mesi più caldi. Queste lanterne sono molto facili da fare e colorare, e aggiungono un tocco rustico al portico o patio.

Infine, potete usare il fondo argentato delle lattine come cuore di meravigliose coccarde, lasciando attaccati dei riccioli colorati prodotti dalla lattina stessa, con un simpatico effetto ornamentale. Se volete, potete prima dipingere il lato esterno della lattina (eccetto il fondo), ma la cosa più semplice e colorata è usare vari tipi di lattine per avere una “cascata” di colori.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *