Come verniciare i termosifoni

Se si vuole illuminare una stanza dipingendola di un colore, ma non si vuole che il termosifone stoni come una nota dolente, si può verniciarlo per abbinarlo al proprio schema di colori.

Prima di dipingere radiatori e termosifoni, ci si dovrebbe assicurare che siano completamente freddi. Inoltre, bisogna assicurarsi che il termosifone non venga acceso finché tutte le mani di vernice sono completamente asciutte. Idealmente è molto più facile dipingere il radiatore prima che vada sul muro, o rimuoverlo per dipingerlo, ma in genere ciò non è possibile.

Pulite il termosifone prima per rimuovere la polvere e il grasso che si sono accumulati nel corso degli anni, poi asciugate e strofinate leggermente con carta vetrata fine per creare una superficie appena ruvida su cui la vernice possa aderire. Prestate particolare attenzione a eventuali macchie di ruggine, rimuovendo la ruggine e lasciando in questo caso una superficie liscia.

Spolverate il termosifone dopo questa fase di levigatura e poi passateci l’aspirapolvere, se possibile. Inoltre pulitelo con un panno umido per rimuovere eventuali particelle di polvere fini, ma ricordatevi dopo di asciugarlo con un panno. Mettete dei fogli di giornale sotto il radiatore per evitare che la vernice goccioli sul pavimento, e mascherate eventuali aree vicine da proteggere.

Sarà necessario utilizzare un primer per metallo o specifico per termosifoni per assicurare che le aree nude o arrugginite siano protette, e dare una buona base su cui le mani successive possano aderire. Utilizzate un primer anticorrosivo se sul termosifone vi sono delle macchie di ruggine, in quanto esso contribuirà a fermare la ruggine impedendo che diventi sempre peggiore.

Ci sono quattro opzioni per la copertura principale di vernice del radiatore. La prima è acquistare una vernice specifica per termosifoni, tuttavia questa di solito è reperibile solo in una gamma limitata di colori. Si consiglia di utilizzare tale vernice per radiatore solo se si deve dipingerlo di bianco, dato che gli altri tipi di vernice possono ingiallire nel corso del tempo.

In alternativa, è possibile utilizzare una vernice a base di solvente, che invece è disponibile in una vasta gamma di colori. La terza opzione consiste nell’applicare una idropittura ordinaria sul radiatore, e poi dipingere sopra un rivestimento protettivo trasparente. La vostra quarta opzione è una vernice spray. Ci sono alcune vernici spray appositamente formulate per i termosifoni.

Se avete intenzione di usare la vernice a spruzzo, è necessario assicurarsi di proteggere la zona circostante molto bene, dato che la vernice spray è difficile da dirigere e può andare lontano. Si consiglia di indossare una maschera per il viso e assicurarsi che la stanza sia ben ventilata. Anche I guanti sono consigliabili, dato che la vernice spray può gocciolare dall’ugello sulle mani.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *